Lotta allo spreco alimentare: 50.000 Save Bag distribuite in Umbria

c.leoni

Quante volte, al Ristorante o in Pizzeria, avete pensato di portare a casa parte della pietanza, vista la porzione più che abbondante (bene!), ma avete desistito per paura di fare una “magra” figura? (Male!). Quel cibo rimasto è diventato un rifiuto ed è stato sprecato (e quindi si è tramutato in un danno al vostro portafoglio ed alla collettività, sia per lo smaltimento che per lo spreco). 

Venerdì 25 gennaio, presso la Sala Partecipazione della Regione Umbria, è stata presentata la campagna per la distribuzione gratuita di 50.000 Save Bag ai ristoratori del territorio umbro. L’iniziativa è stata realizzata nell’ambito della campagna informativa per i consumatori del progetto europeo Life-FoodWasteStandUp, da Unione Nazionale Consumatori in collaborazione con Federalimentare Servizi e i partner del progetto. Le Save Bag, scatoline di cartone a alluminio riciclabili al 100% che consentiranno ai consumatori di portare a casa i propri avanzi, sono state prodotte da Cuki Cofresco s.p.a. e sono un utile strumento di sensibilizzazione nella lotta allo spreco, grazie alle quali sarà possibile promuovere su tutto il territorio, comportamenti virtuosi sia nei consumatori che nei ristoratori.